top of page

La prescrizione e il "trucco" per non perdere i diritti

Esiste un trucco per non perdere i propri diritti lo sapete?

Il nostro codice civile prevede che se non esercitate i diritti per un certo tempo, questi si prescrivono. Sapete che cosa significa?

Significa che non potete più farli valere contro i vostri debitori, se questi non pagano spontaneamente.



Esiste però un vero e proprio "trucco" che dovete conoscere per evitare tutto questo, ed è rappresentato dallo spedire periodicamente, proprio in prossimità della scadenza della prescrizione, una raccomandata con ricevuta di ritorno o una pec con la pretesa di ricevere quella prestazione.

L'importante è che questa richiesta sia scritta e che abbiate la prova di avere recapitato al vostro debitore.

Si chiama "interruzione della prescrizione" ed è per voi fondamentale.

La Cassazione spiega che anche se chiedete solo una parte della prestazione, comunque l'interruzione varrà per l'intero.

Infatti secondo la Cass. civ., sez. II, sent., 18 luglio 2022, n. 22535:

«La richiesta di un pagamento soltanto parziale è atto di esercizio idoneo ad impedire la decadenza con riguardo all'intera prestazione dovuta ed a far sì che la richiesta di pagamento dell'importo residuo non sia poi soggetta ad alcun termine di tal genere (ciò a valere anche nel caso regolato dall’art. 1751 c.c. - Indennità in caso di cessazione del rapporto)».

Tenete presente che il periodo di prescrizione varia in base al tipo di diritto quindi chiedete consulenza ad un avvocato esperto per farvi predisporre sia l'atto di interruzione che per capire quale sarà la durata della prescrizione nel vostro caso.


Siamo disponibili a fornirvi tutti i chiarimenti necessari


Avvocati esperti in diritto civile Per info: info@studiolegaleborsani.it





11 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti
bottom of page