BLOG

lotta al contante

Lotta al contante e incentivi all’uso dei mezzi tracciati di pagamento

23 Ott 2019, by Lucio Mariani in Area Fiscale

La lotta all’utilizzo del contante e l’incentivo all’utilizzo di mezzi di pagamento tracciabili, come carte di credito e bancomat, è uno dei punti di approfondimento dell’attuale governo.

Vediamo quali sono le novità e i mezzi utilizzati.

Superbonus o Bonus Befana 2020

La lotta al contante si concretizza attraverso la previsione di un superbonus, consistente nella restituzione, direttamente sull’estratto conto del cliente, di una percentuale dei pagamenti effettuati con cashless.

Si tratta di una misura prevista “dal 2021 in relazione alle spese effettuate con strumenti di pagamento tracciabili nei settori in cui è ancora molto diffuso l’uso del contante”, nei quali vi è una maggiore propensione all’evasione e al sommerso. Rientreranno quindi anche quelle spese sostenute per i servizi alla persona, come ad esempio piccoli lavori di manutenzione presso le abitazioni, estetista, parrucchiera, ristoranti.

Non è ancora stata stabilita la percentuale del rimborso, che potrebbe essere quantificata tra il 10 e il 19%. Allo stesso modo non è stato ancora determinato il tetto massimo di spesa per il quale si potrà beneficiare del superbonus, che verrà deciso nella prossima manovra.

Limite al contante

La lotta al contante agisce anche sull’utilizzo dello stesso. Inizialmente era previsto che la soglia limite dell’utilizzo del cash fosse abbassata a €1.000. Si è giunti ad un accordo che prevede il raggiungimento di tale soglia indue tranche: la prima prevede un limite di €2000,00 sino al 2022, con successivo abbassamento ad €1000,00 da tale anno.

Le sanzioni

Non può esserci lotta al contante senza sanzioni previste per coloro che non accettano pagamenti con pos. L’obbligo di dotarsi del Pos anche per professionisti e piccoli commercianti entrerà in vigore dal 1° luglio 2020. Per i trasgressori è prevista una sanzione di €30,00 per ogni pagamento elettronico rifiutato, oltre il 4% del valore della transazione rifiutata.

Articolo redatto con la collaborazione della Dott.ssa Chiara Servidio

Lotta al contante e incentivi all’uso dei mezzi tracciati di pagamento

by Lucio Mariani time to read: 1 min
0