BLOG

legge di bilancio

Legge di Bilancio 2019: le novità e le conferme

31 Gen 2019, by Lucio Mariani in Area Finanziaria e aziendale, Area Fiscale

Legge di Bilancio 2019: le novità e le conferme

La legge di bilancio è stata definitivamente approvata dal nuovo governo. Vediamo quali sono le principali novità e le conferme della manovra.

Novità

Aumenti IVA

Si prevede una sorta di sterilizzazione parziale della clausola di salvaguardia, ovvero il blocco degli aumenti IVA per il 2019. Dal 1° gennaio 2020 l’aliquota passerà dal 22% al 24,5%.

Superammortamento

La legge di bilancio non contiene la proroga del superamortamento.

Mini-Ires

La manovra prevede la riduzione dal 24% al 15% dell’aliquota IRES sugli utili che nel periodo di imposta precedente sono stati reinvestiti in beni strumentali materiali nuovi di cui all’art. 102 TUIR, oppure utilizzati per la copertura del costo del personale dipendente assunto con contratto a tempo determinato o indeterminato.

Flat-tax

Viene introdotta la flat tax al 15% per partite IVA e piccole imprese, che nell’anno precedente hanno conseguito ricavi e compensi fino a €65.000,00.

Prevista inoltre una flat tax con aliquota del 15% sui compensi percepiti dai docenti, titolari di cattedre nelle scuole di ogni ordine e grado, per lezioni private e ripetizioni.

Web Tax

Viene introdotta la tassa sui servizi digitali, cui saranno assoggettati i soggetti di attività d’impresa che hanno realizzato, nell’anno solare un ammontare complessivo di ricavi non inferiori a 750 milioni di euro, o non inferiore ad €5.500.000 se realizzati in Italia.

Cedolare secca per le locazioni commerciali

Viene prevista l’estensione del regime della cedolare secca anche alle locazioni commerciali, con aliquota del 21%.

Saldo e stralcio delle cartelle

Voucher per le consulenze nell’ambito di impresa

La legge di bilancio prevede l’erogazione di voucher per le micro, piccole e medie imprese per l’acquisto di prestazioni consulenziali specialistiche per trasformazione tecnologica e digitale e ammodernamento degli assetti gestionali.

Estromissione beni

Viene disposta la riapertura dei termini per l’esclusione agevolata dei beni del patrimonio dell’impresa. L’imprenditore che possiede al 31/12/2018 beni immobili strumentali può, entro 31 maggio 2019, optare per l’esclusione degli stessi dal patrimonio dell’impresa, con il pagamento di un’imposta sostitutiva di IRPEF e IRAP nella misura dell’8%.

Rivalutazione dei beni d’impresa

I soggetti IRES di cui all’art. 73, comma 1, lett. a e b TUIR, che non adottano i principi contabili internazionali, possono procedere alla rivalutazione dei beni d’impresa e delle partecipazioni di cui alla Sezione II capo I legge 342/2000.

Bonus occupazionale giovani eccellenze

Viene introdotto uno sgravio contributivo, nel limite massimo di €8000,00, a favore di coloro che sino al 31/12/2019 procedono all’assunzione a tempo indeterminato, anche part time, di giovani in possesso di un curriculum universitario eccellente. Sono esclusi da tale beneficio i datori di lavoro domestico e i datori di lavoro privati che, nei 12 mesi precedenti, abbiano proceduto a licenziamenti individuali per motivi oggettivi oppure a licenziamenti collettivi nella medesima unità operativa.

IRI, ACE

La legge di bilancio prevede l’abolizione di entrambi i regimi.

Bonus ricerca

Il credito d’imposta per gli investimenti i R&D non si applicherà più nella misura unica del 50%, ma, per alcune tipologie di spese, nella misura del 25%. Viene modificato anche il tetto massimo, che passa da 20 milioni a 10 milioni di euro.

Rivalutazione terreni e partecipazioni

Prevista la riapertura dei termini per la rivalutazione di terreni e partecipazioni da parte delle persone fisiche.

Riciclaggio di plastiche

Introdotto un credito d’imposta del 36% al fine di incentivare il riciclaggio delle plastiche miste e degli scarti non pericolosi dei processi di produzione industriale e della lavorazione di selezione e recupero dei rifiuti solidi urbani. Il beneficio potrà essere utilizzato da tutte le imprese che acquistano prodotti con materiali provenienti dalla raccolta differenziata degli imballaggi in plastica o acquistano imballaggi biodegradabili o derivati dalla raccolta differenziata della carta e dell’alluminio.

Flat tax per pensionati all’estero

Introdotta una flat tax al 7% per incentivare il rientro in Italia, per i pensionati italiani che hanno spostato la loro residenza all’estero da almeno 5 anni.

Contributo per l’acquisto di veicoli non inquinanti

La legge di Bilancio ha introdotto incentivi economici per la rottamazione di veicoli e il contestuale acquisto di veicoli elettrici o ibridi nuovi di fabbrica, pari al 30% del prezzo di acquisto sino ad un massimo di €3000,00.

Conferme

Iperammortamento

Confermato per il 2019 l’applicazione dell’iperammortamento, per investimenti in beni strumentali nuovi, effettuati entro il 31/12/2019 (o entro 31/12/2020 se ordinato entro 31/12/2019). Rispetto al precedente, scompare la maggiorazione unica del 150%. Verrà quindi applicato con tre aliquote differenziate in funzione dell’entità dell’investimento, pari a 170% per investimenti di importo non superiore a 2,5 milioni di euro, 100% per gli investimenti tra 2,5 e 10 milioni, 50% per gli investimenti di importo tra 10 e 20 milioni di euro.

Bonus energia, bonus edilizia e bonus arredi

Prevista la proroga per tutto il 2019 delle detrazioni fiscali per gli interventi di efficienza energetica, ristrutturazione edilizia e per l’acquisto di mobili (quest’ultimo collegato a opere di intervento di ristrutturazione.

Bonus verde

Confermata l’applicazione per tutto il 2019 del bonus verde, ovvero la detrazione fiscale del 36% per gli interventi di sistemazione a verde, per spese complessive in misura non superiore ad €5.000,00. Tale detrazione non è riconosciuta per i lavori in economia e ne possono usufruire solo le persone fisiche.

Bonus formazione

Prorogato il credito d’imposta per le spese sostenute in attività formative a beneficio dei dipendenti, con limite massimo annuale di 30mila euro.

Bonus Sport

La legge di bilancio conferma inoltre un credito d’imposta del 65% per le erogazioni liberali di denaro effettuate da privati nel 2019 per interventi di manutenzione e restauro di impianti sportivi pubblici e per la realizzazione di nuove strutture.

Canone RAI

Confermato l’importo di €90,00 annui.

Ammortamento avviamento ed altri beni immateriali

Le quote di ammortamento dell’avviamento e delle altre attività immateriali che hanno dato luogo all’iscrizione di attività per imposte anticipate sono deducibili con aliquote differenti in base al periodo di imposta in corso.

Incentivo “resto al sud”

Confermata con alcune modifiche la disciplina per tale agevolazione. Si potrà accedere all’incentivo con un limite di età i 45 anni (non più 35).

IMU zone sismiche

Prorogata fino alla definitiva ricostruzione e agibilità dei fabbricati (non oltre il 31 dicembre 2019) l’esenzione IMU.

Articolo redatto con la collaborazione della Dott.ssa Chiara Servidio

 

 

 

 

Legge di Bilancio 2019: le novità e le conferme

by Lucio Mariani time to read: 4 min
0