BLOG

la gestione finanziaria delle pmi

La gestione finanziaria delle PMI

29 Mar 2018, by Lucio Mariani in Area Finanziaria e aziendale, Area Fiscale, Corporate

La gestione finanziaria delle PMI

La gestione finanziaria delle pmi è un elemento essenziale per la crescita e lo sviluppo dell’attività commerciale.

Ai sensi dell’articolo 2 dla gestione finanziaria delle pmiella raccomandazione 2003/361/CE, si definisce

Media impresa: imprese che occupano meno di 250 persone il cui fatturato annuo non supera  €50 milioni oppure il cui totale di bilancio annuo non superi €43 milioni.

Piccola impresa: impresa che occupa meno di 50 persone e realizza un fatturato annuo o un totale di bilancio annuo non superiori a €10 milioni.

Microimpresa: impresa che occupa meno di 10 persone e realizza un fatturato annuo oppure un totale di bilancio annuo non superiori a €2 milioni.

Secondo la “guida dell’utente alla definizione delle PMI“, pubblicata dalla Commissione Europea, tali imprese costituiscono un obbietivo fondamentale per la UE. Le pmi infatti sono l’emblema della crescita economica, in quanto creano posti di lavoro, stimolano lo spirito imprenditoriale, la competitività e l’innovazione.

Proprio per l’importanza che ricoprono, è maggiormente doveroso operare una gestione mirata e consapevole di tutta l’attività finanziaria delle pmi.

Le indicazioni

  • Cash Flow

L’analisi dettagliata dei flussi di cassa in entrata e in uscita è l’operazione necessaria per definire l’andamento dell’impresa e prevederne la performance futura. In particolare è doveroso porre l’attenzione su tutte le entrate e le uscite in relazione alla gestione ordinaria e alla gestione straordianaria dell’attività.

  • Investimenti

Quello degli investimenti rappresenta il tema più delicato. La necessità di impiegare risorse per la crescita aziendale deve necessariamente essere bilanciata con la sostenibilità e fattibilità dell’investimento. La valutazione dell’opportunità di tal genere di azione, in relazione a tutti i suoi aspetti, viene effettuata da professionisti esperti.

  • Fonti di finanziamento

L’aspetto in esame è strettamente collegato al punto analizzato sopra. L‘efficienza di un investimento sarà correlata ad una corretta gestione finanziaria, in particolare all’esatta individuazione della differenza tra finanziamenti , mutui e leasing, avendo cura di far coincidere la durata del finanziamento con la durata utile del bene.

  • Strategia

Aspetto fondamentale del buon andamento di un’impresa è la strategia finanziaria scelta, che riguarda tutte le decisioni, anche sul lungo periodo, che l’imprenditore deve necessariamente prendere nella sua attività. Proprio la decisione sulla strategia determinerà l’andamento positivo, negativo o stabile dell’attività economica.

Conclusioni

E’ fondamentale che l’impresa si affidi ad un professionista che curi ogni aspetto della gestione finanziaria, cercando di minimizzare i costi, ma soprattutto massimizzare i ricavi, scegliendo di volta in volta le operazioni e gli investimenti più adeguati.

Articolo redatto con la collaborazione della Dott.ssa Chiara Servidio

 

 

 

 

 

 

La gestione finanziaria delle PMI

by Lucio Mariani time to read: 2 min
0