BLOG

coronavirus

Coronavirus: le misure dell’emergenza

06 Mar 2020, by Lucio Mariani in Area Fiscale

Coronavirus: le misure dell’emergenza

Molte sono le misure che il Governo ha approvato per fronteggiare l’emergenza coronavirus. Da un’iniziale limitazione nelle zone rosse e gialle su aggregazioni, eventi e scuole etc… si è giunti ad approvare delle misure, valide per tutto il territorio nazionale, che incidono sulle libertà e la vita degli individui.

Lo scopo di tali misure è quello di contenere la diffusione dell’epidemia di questo virus, che ormai ha raggiunto numeri molto ampi, sia in termini di contagio, sia in termini di decessi, ma, si ricorda, anche di persone guarite.

Da ultimo, con decreto del 4 marzo 2020, è stato convertito in legge il D.L. n. 6 del 23 febbraio 2020, contenente misure per fronteggiare appunto l’emergenza.

Oltre la conferma delle disposizioni riguardanti gli eventi pubblici e privati, le riunioni, i congressi, è stata disposta la chiusura delle scuole di ogni ordine e grado sino al 15 marzo 2020, se prima limitate alle zone rosse e gialle, ora estese a tutto il territorio nazionale. Proprio la chiusura delle scuole ha indotto il Governo alla discussione della presa di misure ulteriori che permettano alle famiglie con i figli di potersi prendere cura dei minori (permettendo ad un genitore di potersi assentare dal lavoro) oppure erogando voucher baby sitter per aiutarli a far fronte alla spesa da sostenere inevitabilmente. Tali misure sono ancora in attesa di ufficializzazione.

Le misure di contenimento prevedono inoltre la chiusura di musei, cinema, stadi (ove si giocherà a porte chiuse) e di tutti gli impianti sportivi che non possano assicurare il rispetto delle linee guida fornite dal Ministero della Salute.

Con ulteriore provvedimento sono state inoltre sospese, per la sola Lombardia, tutte le attività ambulatoriali, oltre alle limitazioni già presenti per le Strutture Sanitarie

Si ricorda inoltre che, già in precedenza e qui confermate, sono state adottate altre misure, quali:

  • smart working;
  • sospensione gite scolastiche e viaggi scolatici, con possibilità di rimborso;
  • svolgimento a distanza di attività didattiche e curriculari per le università.

Sono inoltre state emanate, all’art. 2 del decreto, misure di informazione e prevenzione valide per tutto il territorio nazionale, che riguardano soprattutto norme di comportamento che i cittadini devono seguire.

Articolo redatto con la collaborazione della Dott.ssa Chiara Servidio

 

 

 

Coronavirus: le misure dell’emergenza

by Lucio Mariani time to read: 1 min
0